translation missing: it.general.accessibility.skip_to_content
Abbiamo già i migliori prezzi..
CHIAMACI ...
FORSE TI COSTERA' ANCORA MENO !!!
Abbiamo già i migliori prezzi..
CHIAMACI ...
TI COSTERA' ANCORA MENO !!!

Lee Lockwood - Castro's Cuba An American Journalist's inside look at Cuba

IN ARRIVO
Prezzo Originale €49,00
Prezzo Corrente €33,99


“Ha molte sorprese in serbo per il lettore che finora ha visto la realtà cubana solo attraverso il prisma distorcente della propaganda … Un documento psicologico di prima qualità.”—The New York Times Book Review, 1967

 

Lee Lockwood - Castro's Cuba An American Journalist's inside look at Cuba

Il vero Fidel
Un ritratto rivelatore e senza precedenti di Cuba e del suo leader enigmatico

“Ha molte sorprese in serbo per il lettore che finora ha visto la realtà cubana solo attraverso il prisma distorcente della propaganda … Un documento psicologico di prima qualità.”—The New York Times Book Review, 1967

Il 25 novembre 2016 è morto a 90 anni Fidel Castro. Esattamente a 60 anni dalla partenza del Granma, la nave con cui, con un gruppo di rivoluzionari provenienti dal Messico, sbarcò sull’isola per dare il via alla rivoluzione cubana.
Il 31 dicembre 1958, il giorno prima che Fidel Castro prendesse il potere, Lee Lockwood, all’epoca un giovane fotoreporter, si recò a Cuba e trascorse una settimana a fare domande in giro per l’isola prima di riuscire finalmente a entrare in contatto con il leader vittorioso. Fin da subito Castro prese Lockwood in simpatia e nei successivi dieci anni lo invitò più volte a Cuba, consentendogli di frequentare la sua ristretta cerchia di collaboratori e di esplorare l’isola liberamente senza dover sottostare alle consuete restrizioni imposte ai giornalisti americani.
Nel 1965, Castro accettò di rilasciare a Lockwood una dettagliata intervista in esclusiva, ma poi, appuntamento dopo appuntamento, non si presentò. I giorni divennero settimane, e dopo tre interminabili mesi Lockwood, così come tanti altri giornalisti prima e dopo di lui, era ancora in attesa di ricevere notizie da Castro. Ma ne valse la pena: tutta quell’attesa sfociò in un’intervista fiume durata sette giorni in cui i due parlarono di tutto, dalle questioni razziali negli Stati Uniti alla crisi dei missili di Cuba, e ancora oggi resta uno dei ritratti più penetranti del leader cubano.
Originariamente pubblicata nel 1967, l’intervista di Lockwood e le sue osservazioni sono oggi ripubblicate da TASCHEN insieme a centinaia di fotografie tra scatti realizzati dal fotoreporter nelle settimane di viaggio con Castro e immagini di Cuba negli anni Sessanta. Dagli accampamenti militari sulla Sierra Maestra alle strade dell’Avana, alle manifestazioni politiche, molte di queste immagini a colori non sono mai state pubblicate finora. Prefazione e postfazione dell’esperto di America latina Saul Landau contestualizzano il lavoro di Lockwood, in un momento storico in cui le relazioni tra Cuba e Stati Uniti sono nuovamente al centro della scena.

L’autore:
Lee Lockwood (1932–2010), fotoreporter americano, ha lavorato per riviste come LifeNewsweekThe London TimesBunte Illustrierte, e Jours de France. Conosciuto principalmente per i suoi premiati reportage su Fidel Castro e il Vietnam del Nord, si è anche occupato dei movimenti pacifisti e per i diritti umani negli Stati Uniti, ed è stato uno dei fondatori del Centro per gli studi cubani di New York.
Con testi di:
Saul Landau è stato Professore emerito alla California State University di Pomona, e senior Fellow dell’Institute for Policy Studies. Scrittore, critico e filmmaker, è autore del documentario Fidel!(1968).

[/mk_title_box][/vc_column][/mk_page_section]

x