translation missing: it.general.accessibility.skip_to_content
Abbiamo già i migliori prezzi..
CHIAMACI ...
FORSE TI COSTERA' ANCORA MENO !!!
Abbiamo già i migliori prezzi..
CHIAMACI ...
TI COSTERA' ANCORA MENO !!!

Robert Mapplethorpe

IN ARRIVO
Prezzo Originale €29,00
Prezzo Corrente €19,99


Trasgressione e classicismo, pornografia e purezza: sono questi i binomi in cui si inserisce la rivoluzionaria opera di Robert Mapplethorpe. Questo libro raccoglie buona parte del suo lavoro e accompagna la grande mostra retrospettiva presentata a Forma Fondazione per la Fotografia di Milano.

 

Robert Mapplethorpe

Robert Mapplethorpe è senza dubbio uno dei fotografi più provocatori e raffinati mai apparsi sulla scena della fotografia mondiale. Inspirato e attratto dalla scultura e dall’arte classica e rinascimentale, Mapplethorpe ha saputo trasportare questa estetica al suo tempo e alla sua cultura: la New York trasgressiva degli anni ’80. Il suo sguardo estremo si intreccia così con un elegante formalismo estetico che modella tutta la sua opera: dai nudi maschili alle foto di fiori e bambini, dagli autoritratti alle immagini scattate ai suoi compagni di strada. A partire dagli anni Ottanta, Mapplethorpe si dedica sempre di più alla rappresentazione del corpo e della sessualità estrema. I suoi nudi sono così eccessivi da provocare ancora oggi, ma a una visione attenta e rallentata l’osservatore non può che provare un senso di stupore e di ammirazione per la perfezione di quella bellezza plastica dal sapore classico, scolpita magistralmente dalla luce, e per la morbidezza di un bianco e nero incredibilmente elegante. Lo stesso sguardo percorre in maniera coerente tutta la sua opera e tutti i suoi soggetti, fin dalle primissime polaroid degli anni Settanta per arrivare ai fiori che l’autore riesce a caricare di una sensualità provocatoria e avvolgente.

Robert Mapplethorpe nasce nel 1946 a Long Island. Negli anni Sessanta frequenta la scuola per le arti applicate, il Pratt Institute di Brooklyn. In questi anni ha inizio il lungo sodalizio privato e artistico con la cantante Patti Smith. Dal 1971, comincia a dedicarsi alla fotografia. Mapplethorpe diventa presto l’enfant terrible della scena culturale di New
York, pubblicando le sue imagini shock del mondo gay e della scena underground newyorchese. Tra il 1980 e il 1982 ritrae ripetutamente la campionessa di body building Lisa Lyon. Negli anni Ottanta le sue fotografie sono esposte – spesso censurate e persino ritirate con l’intervento della polizia – nei più grandi musei e gallerie d’arte di tutto il mondo. Malato di Aids, Robert Mapplethorpe si spegne nel marzo del 1989 nel New England Deaconess Hospital di Boston.

x