Sottoscrivi la Light Card, realizzi il tuo desiderio di acquistare al giusto prezzo! Non pagherai le spese di trasporto e ottieni centinaia di ore di formazione gratuita.
Sottoscrivi la Light Card, realizzi il tuo desiderio di acquistare al giusto prezzo! Non pagherai le spese di trasporto e ottieni centinaia di ore di formazione gratuita.

La luce di Vermeer di Max Kozloff

€18,00






logo Phocus Magazine
clicca, iscriviti ed entra nella redazione più bella del mondo!
Scopri di più

logo cinesud

La luce di Vermeer di Max Kozloff

Nella storia visiva dell'Occidente, alcune immagini sono diventate vere e proprie icone, irrinunciabili punti di riferimento per generazioni di pittori, disegnatori, fotografi ma anche per la gente comune che ritrova in queste immagini un significato sempre presente, attuale e forte. In questo interessante e originale saggio, il critico Max Kozloff affronta uno degli artisti più emblematici e affascinanti della nostra storia visiva: Vermeer, i suoi interni olandesi del Seicento immersi in una luce palpabile e magica, la sua capacità di creare immagini e atmosfere di raffinatezza ineguagliabile, ammirate ancora oggi con profonda venerazione. Se da un lato storici e critici hanno cercato di interpretare e decifrare in anni di studio la foresta di simboli sottesa ai quadri del grande artista olandese, queste creazioni sono ancora popolari, amate e apprezzate a tutti i livelli. Perché, in fondo, questo è il mistero delle realizzazioni che chiamiamo "icone": come è possibile che determinate immagini possano continuare a restare vive negli anni, nelle menti, nella memoria, negli affetti di spettatori, per lo più, ignari dei loro significati reconditi? Come può un'opera d'arte continuare a parlare attraverso i secoli, le classi sociali, lo spazio? Proprio a questi interrogativi Kozloff cerca di dare risposta.