translation missing: it.general.accessibility.skip_to_content
Abbiamo già i migliori prezzi..
CHIAMACI ...
FORSE TI COSTERA' ANCORA MENO !!!
Abbiamo già i migliori prezzi..
CHIAMACI ...
TI COSTERA' ANCORA MENO !!!

London by Gian Butturini

IN ARRIVO
Prezzo Originale €40,00
Prezzo Corrente €38,00


Nel giugno del 1969, Butturini viaggiò a Londra e fu immediatamente conquistato dalle dinamiche della “Città Swinging”

 

London by Gian Butturini

Londra di Gian Butturini del 1969. Nel giugno del 1969, Butturini viaggiò a Londra e fu immediatamente conquistato dalle dinamiche della "Città Swinging": un decennio definito dalla rivoluzione sociale, dalla libertà di espressione e dalle polemiche politiche.

Raccogliendo una fotocamera per la prima volta, è stato attirato dall'immediatezza del mezzo fotografico che gli ha permesso di creare immagini attraverso un incontro diretto con il mondo, senza la necessità di disegni preliminari o parametri predeterminati - un modo di lavorare che era radicalmente diverso dal suo lavoro di progettazione. Le fotografie in bianco e nero risultanti testimoniano il fascino di Butturini per il lato più oscuro di Londra - la versione "vera, spoglia" della città appartenente ai diseredati, indigenti ed emarginati piuttosto che ai cappelli a bombetta della città o al cambio delle guardie che appartenevano a il regno del turismo.

La disillusione prevale nelle immagini grintose, che evocano non solo l'atmosfera nella capitale alla fine degli anni '60, ma anche il disincanto di Butturini con l'ingiustizia sociale e la discriminazione. Tutto iniziò alla stazione di Victoria quando vide un giovane barcollare con una siringa incorporata in una vena.

La metropolitana, i pub e le strade erano il palcoscenico di un'umanità frenetica invisibile ai turisti, che erano corteggiati da Piccadilly e Carnaby Street e dal Circo Barnum delle vetrine. Butturini ha registrato scatti di vita quotidiana pieni di dolore e sarcasmo, ma anche di gioia e lirismo: due vecchi che si sdraiano e si abbracciano su un prato, gli hippy, le giovani donne alla moda, i poveri senzatetto, le persone di colore spesso relegate al luoghi più umili, dimostrazioni pacifiste, oratori improvvisati a Speakers 'Corner. Non c'era nulla di stereotipato, ma un sacco di ironia, un focus sull'autenticità e un'attenta selezione di immagini.

 

x